Google

I nuovi americani nei ritratti di Alec Soth

Data:21 maggio 2010
Commenti disattivati

Le madri dei marines in servizio in Iraq, le ragazze madri del Loisiana Bayou, le famiglie della crisi dei mutui. L’America racconta se stessa. E, all’American Academy con Portraits di Alec Soth, lo fa sfidando il sogno americano.

Organizzata da American Academy in Rome e Gagosian Gallery, mette in mostra una selezione di fotografie realizzate nell’arco degli ultimi dodici anni.Alec Soth (classe 1969), fotografo della Magnum, fissa nel suo obiettivo il consumismo, la vita di periferia, l’umore di un Paese deluso , seguendo la tradizione dei maestri della fotografia americana, da Walker Evans a Robert Frank, a William Eggleston.

«Il mio procedimento consiste nel muoversi attraverso il mondo. Io non cerco equilibrio ma voglio piuttosto farmi trascinare dalla corrente», racconta del suo procedere. «Le mie foto non racchiudono uno specifico commentario sociale ma credo abbiano comunque un significato sociopolitico». E quel significato lo assumono proprio nel percorso dello scatto di Soth.

La mostra “Portraits” sarà visitabile dal 21 maggio al 3 luglio 2010 alla American Academy, in via Angelo Masina 5 a Roma.

Sorry, the comment form is closed at this time.