Google

Fotografia: è morto Malcom Browne

Data:30 agosto 2012
Commenti
Scrivi

Il mondo della fotografia è in lutto: dopo l'addio a Larry Keenan, il fotografo che immortalò la Beat Generation, un'altra scomparsa lascia tutti pieni di malinconia.

A darci l'ultimo saluto è Malcolm Browne, il fotografo americano che diventò famoso per aver realizzato scatti memorabili durante la Guerra in Corea e in Vietnam. La sua bravura fu poi premiata nel 1963 con un Premio Pulitzer grazi a "The burning munk", una foto che rappresentava l'estremo gesto di protesta di un monaco buddista a Saigon (© Apcom) che si è dato fuoco in segno di protesta contro il regime.

Decise a quel punto di lasciare l'Associated Press per entrare a far parte del team del New York Times, dove diventò il corrispondente per l'America Latina: fu qui che immortalò i momenti più salienti durante la Guerra del Golfo nel 1991, diventando un fotoreporter di guerra ufficiale agli occhi del mondo.

Malcom Browne è morto il 27 agosto, a causa di alcune complicazioni dovute al morbo di Parkinson. 

Segui Photoworld su FacebookTwitter e Google +

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *