Google

Adam Rhoades: stampare dall’iPhone con camera oscura

Data:12 ottobre 2012
Commenti
Scrivi

 

Sempre più spesso si parla di come l'utilizzo delle nuove tecnologie possano influire sulla creazione di moderni macchinari per lo sviluppo di nuove forme di fotografia digitale: ne abbiamo visto qualche giorno fa un esempio con Instalab.

Un esperimento molto simile è stato realizzato da Adam Rhoades, un fotografo che ha deciso di accomunare le più classiche tecniche analogiche di stampa delle foto, con le più moderne tecnologie di scatto attraverso l'iPhone.

La sua arte consiste nello stampare le foto presenti nel melafonino come se ci si trovasse all'interno di una vera e propria camera oscura, sostituendo il classico negativo dalla foto presente nello smartphone dotato di display a retina.

Il fotografo inglese ha ricreato, così, un processo di stampa super tecnologico che accomuna il sistema analogico a quello digitale: all'interno dell'ingranditore viene inserito l'iPhone, che riflette soggetti e colori capovolti; nella carta fotosensibile viene impressa l'immagine che passa poi alla fase di sviluppo, arresto e fissaggio come da tradizione.

Il risultato finale è sicuramente molto piacevole, anche se può essere migliorato. La cosa più buffa, invece, è che per pubblicarle in internet o nei vari social network, Rhodes ha bisogno di trasformarli nuovamente in file digitali coperti da watermark.

 

Segui Photoworld su FacebookTwitter e Google +

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *