Google

Mostra fotografica MART Rovereteo: David Claerbout e le immagini in movimento

Data:30 ottobre 2012
Commenti
Scrivi

 

Il Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto presenta dal 26 ottobre 2012 al 13 gennaio 2013 la prima personale italiana dedicata a David Claerbout l'artista belga diventato famoso per il suo lavoro con le immagini in movimento.

L’intento del Mart è quello di introdurre il pubblico italiano ad una ricerca che, tramite l’esplorazione della natura temporale dell’immagine e la problematizzazione dei confini che separano immagine statica e immagine in movimento, permette di capire come l’utilizzo del digitale, in chiave non meramente spettacolare, abbia aperto nuovi orizzonti percettivi, estetici e concettuali alla visione contemporanea.

Realizzata in stretta collaborazione con l’artista, la mostra offre un’importante panoramica di videoinstallazioni inedite nel nostro paese, che a partire da Untitled (Single Channel View), 1998-2000, giungono sino a The Quiet Shore, 2011, grazie alle quali David Claerbout si è affermato come uno dei più acuti indagatori del rapporto che si instaura tra tempo e medium filmico e fotografico.

Il suo lavoro si rivela dunque come una fertile e sottile esplorazione del confine fra immagini statiche ed immagini in movimento ed allo stesso tempo anche come una continua rimessa in discussione degli schemi mentali con cui percepiamo il binomio spazio/tempo. In ciascuna opera l’artista ci aiuta a comprendere come una certa cultura delle immagini tecniche sia definitivamente mutata con lo sviluppo del trattamento digitale, che ha aperto nuovi orizzonti percettivi, estetici e concettuali, permettendo al video di affermarsi come spazio di infinite ibridazioni e sovrapposizioni in cui il cinematico e il fotografico incontrano nuove complicità e possibilità di dialogo.

Attraverso i suoi lavori possiamo comprendere sino a che punto le più recenti tecnologie visive abbiano permesso di liberare il fotografico dalla fotografia stessa.

photocredit: 04 – David Claerbout, Sections of a Happy Moment, 2007 (single channel video projection, black & white, stereo audio, 26 min loop) Courtesy Emanuel Hoffmann Foundation. On permanent loan to the Oeffentliche Kunstsammlung Basel

Segui Photoworld su Facebook, Twitter e Google +

159 commenti Scrivi

  1. Hello, I think your website might be having browser compatibility issues. When I look at your blog site in Chrome, it looks fine but when opening in Internet Explorer, it has some overlapping. I just wanted to give you a quick heads up! Other then that, excellent blog!|

  2. Do you feel the credit card companies is often more achieve in your residense?

  3. Hello There. I discovered your weblog the usage of msn. This is a very smartly written article. I will make sure to bookmark it and return to learn extra of your helpful info. Thanks for the post. I’ll definitely return.|

  4. This website was… how do you say it? Relevant!! Finally I’ve found something which helped me. Cheers!|

  5. I don’t even know how I ended up here, but I thought this post was great. I do not know who you are but definitely you are going to a famous blogger if you are not already 😉 Cheers!|

  6. Hi colleagues, its wonderful paragraph about teachingand fully explained, keep it up all the time.|

  7. Hi there to every body, it’s my first pay a quick visit of this web site; this website includes awesome and in fact fine data designed for readers.|

  8. This info is priceless. Where can I find out more?|

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *