Google

Macchine fotografiche analogiche: il libro di Burley ne racconta il decadimento

Data:8 novembre 2012
Commenti
Scrivi

 

Alzi la mano chi ha una macchina fotografica con la pellicola a casa e la tiene ferma in un cassetta perché preferisce utilizzare una digitale o, addirittura, l'ha sostituita completamente con quella del proprio smartphone.

La realtà è che ormai la pellicola è morta, aziende come la Kodak che ha dichiarato il fallimento a causa del crollo delle vendite dei rullini ne è un esempio.

È partendo da queste basi che il fotografo canadese Robert Burley ha deciso di documentare questo lungo processo di decadimento della pellicola attraverso il libro " Disappearance of Darkness", realizzando solamente attrezzatura analogica.

Il suo lavoro, infatti, è reso possibile grazie all'utilizzo di cavalletti a spalla e banco ottico che hanno immortalato i locali ormai vuoti di aziende come Polaroid, Ilford e la precedentemente citata Kodak.

Il libro è attualmente in vendita su Amazon a poco più di 30 euro.

Segui Photoworld su FacebookTwitter e Google +

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *