Fotografia digitale in bianco e nero: da oggi possibile con Leica M Monochrome

Con l'avvento della fotografia digitale, è cambiato letteralmente il modo di intendere il concetto di foto: se fino a vent'anni fa uno scatto era la riproduzione pura e semplice della realtà, ecco che oggi un'immagine digitale può essere modificata, tagliata, ingrandita, ritoccata con Photoshop e stampata su tela. E non solo.

Accade così che le tonalità seppia, spesso utilizzate per ritrarre i momenti importanti del passato, abbiano lasciato il posto a colori e forme esaltati all'ennesima potenza e, alle volte, addirittura stravolti nella loro struttura iniziale.

Nei giorni scorsi, però, la marca tedesca Leica ha proposto le sue nuove proposte, lanciando un prodotto che non si può definire che spiazzante: si tratta di M Monochrome, una macchina fotografica digitale full frame che scatta solamente immagini in bianco e nero a 35mm di pieno formato.

Un ritorno al vintage in grande stile, dunque, che non vuole rinunciare, però, alle conoscenze tecnologiche: ha un sensore di 18 Megapixel progettato ad hoc, in grado di registrare gli effettivi valori di luminescenza; in questo modo è possibile realizzare delle foto in bianco e nero molto più nitide rispetto addirittura a quelle che scattiamo con una digitale a colori, grazie anche ad una gamma iso che va dai 320 ai 10.000.

Dopo essere arrivati ad una situazione del mercato che propone  tutte più o meno uguali, eccone una che rappresenta un vero e proprio punto di svolta anche nel design esterno, dalle linee classiche, che sembra non voglia dare nell'occhio.

 

L'immagine è tratta da: www.popphoto.com

Condividi questo post