Luz Fellowship 2012: il vincitore e il progetto

 

Il fotografo Piero Martinello, 25 anni, si è aggiudicato il premio LUZ Fellowship 2012 grazie al progetto "Il libro dei radicali", che vuole raccogliere le storie di chi, in Italia, ha deciso di realizzare delle scelte radicali o le ha fatte cambiando il mondo, e non se ne è ancora reso conto.

All'interno di questo progetto si vedranno coinvolte personalità diverse, tutte con una storia affascinante, dalle ospiti del monastero delle Clarisse ai rave party illegali, fino alla vita di un boss dei Casalesi.

Si tratta di un viaggio antropologico che ha l'intenzione di scoprire le più profonde radici culturali della nostra società, cercando di dare una particolare riflessione sul bisogno di fuga e di isolamento che accomuna molte persone in questi ultimi anni.

L'album sarà composto da fotografie in bianco e nero, immagini di archivio, interviste e foto tessere e sarà formato da diversi capitoli che prenderanno il nome di Devozione, Eversione, Deviazione, Evasione e Seduzione.

Il concorso è stato indetto dall'agenzia fotografica LUZ, che ha l'obiettivo di investire sui giovani talenti, soprattutto in questi momenti di crisi. Il vincitore del concorso, Piero Martinello, ha potuto vincere così una borsa di 10.000 euro che gli serviranno per la realizzazione di questo progetto, al tempo stesso originale e affascinante.

Segui Photoworld su FacebookTwitter e Google +

Condividi questo post