Crisi economica: la mostra fotografica di Bruno Oliviero

 

In tempo di crisi e di spending review, anche gli artisti vogliono dire la loro, esprimendo i propri sentimenti con gli strumenti con cui riescono ad esprimersi meglio. Un esempio è quello fotografo Bruno Oliviero che aprirà la sua mostra intitolata "La crisi e la vergogna", dal 30 novembre presso il Castello Aragonese; l'esposizione, successivamente, proseguirà nelle più grandi città italiane.

L'obiettivo del fotografo è quello di rappresentare il cambiamento radicale che si è potuto vedere in questi ultimi anni nel nostro paese e come la società cerchi di affrontare, a suo modo, le difficoltà economiche.

La mostra fotografica è nata con lo scopo di attribuire alla parola crisi non solo la problematica economica che sta coinvolgendo diverse famiglie, ma anche una questione identitaria: il singolo individuo, infatti, si sente privato dei propri diritti e della propria dignità, sentendosi afflitto da un grande senso di vergogna.

 

Si tratta di una fotografia sociale che vuole indagare attraverso le difficoltà che la vita quotidiana ci sta ponendo di fronte e come , a modo nostro, stiamo cercando di superarle alla meno peggio.

Un'esposizione fotografica da vedere. 

photocredit: Repubblica.it 

Segui Photoworld su FacebookTwitter e Google +

Condividi questo post